Strumenti compensativi - Altrometodo Catania - Associazione AL.MÈ. Catania

Associazione AL.MÈ.
Altro Metodo per l'Autonomia nello Studio
Doposcuola specializzato in Disturbi Specifici dell'Apprendimento
Ei-center per la certificazione europea delle competenze informatiche
Altrometodo Catania, doposcuola dislessia
Net Point Altrometodo - Associazione Nazionale Orientatori
Ei-Centere Eipass Catania

Associazione AL.MÈ.

Vai ai contenuti

Menu principale:

STRUMENTI

Strumenti compensativi

Strumenti compensativi

Il termine "compensativo" è sinonimo di "equilibratore", quindi indica uno strumento che bilancia, riequilibra qualcosa.  Gli strumenti compensativi che trattiamo in questa pagina vengono considerati sia come aiuto a fronteggiare una difficoltà scolastica, che può aver avuto origine da diverse cause (ambientali, sociali, approcci negativi alla vita scolastica fin dalla tenera età, ecc.), sia come ausili per i disturbi specifici di apprendimento (DSA).
Nel caso di difficoltà scolastiche, non disturbi specifici, è bene parlare di strumenti "educativi" non alternativi ma complementari e di supporto agli strumenti didattici tradizionali.
L'informatica, negli ultimi 20 anni, si è affermata come strumento di primaria rilevanza anche nell'ambito didattico.
Nel Web troviamo una moltitudine di software didattici di libera distribuzione (free) per tutti gli ambiti e livelli scolastici, con attività studiate per bimbi a partire dai tre anni di età.
Già dalla più tenera età il computer offre un'attrattiva maggiore a qualsiasi altro strumento, data dalle animazioni, dai suoni, dai colori e dall'interattività dei contenuti.

Per gli studenti con disturbi specifici, lo strumento compensativo è ciò che «permette di compensare difficoltà di esecuzione di compiti automatici derivanti da una disabilità specifica, mettendo il soggetto in codizione di operare più agevolmente» (G. Stella, 2001).

Le linee guida del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) del 2011 ne danno la seguente definizione: «strumenti didattici e tecnologici che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell'abilità deficitaria».

Negli ultimi anni il termine "disabilità" è stato sostituito da "disturbo", che indica un "limite alle proprie potenzialità", proprio ad evidenziare che non si tratta di una malattia, di una disabilità insanabile o di qualcosa che "manca". Nel soggetto con DSA le potenzialità ci sono al pari di ogni altro individuo, bisogna però tener conto delle "differenze dello stile di apprendimento" cercando il metodo per far emergere tali potenzialità.

Uno studente con dislessia ha difficoltà nelle lettura, dunque ha bisogno di "qualcuno che legga per lui", questo qualcuno non è l'insegnante, il genitore o il compagno di banco (in questo caso si instaurerebbe un rapporto di dipendenza dal tutor) ma lo strumento compensativo ad alta tecnologia; il testo in formato digitale e la sintesi vocale. Il software per la lettura di un testo tramite sintesi vocale non è qualcosa di simile all'audio-libro, in cui l'utilizzatore si pone solo come parte passiva all'ascolto, ma è legato alla visualizzazione del testo permettendo la lettura tramite l'evidenziamento delle parole ascoltate (effetto karaoke) e la possibilità di regolare secondo le proprie esigenze la velocità di lettura, le dimensioni dei caratteri a video e l'ampiezza delle spaziature. In questo modo viene stimolata anche l'abilità alla normale lettura.
Allo stesso modo, uno studente dislessico e/o disgrafico, durante una lezione non ha la possibilità di prendere appunti con la stessa facilità e velocità dei suoi compagni, da qui la necessità di uno strumento che sostituisca la scrittura (registratore audio). E' necessario dare la possibilità, allo studente, di registrare la lezione per poterne manipolare successivamente i contenuti. Il prodotto della registrazione, per poter essere ben utilizzato, deve essere trasferito su un altro supporto; generlmente si riscrive il contenuto su un quaderno, ma per lo studente con DSA questo comporterebbe l'impiego di molto tempo e di molte energie esaurendo in fretta le risorse, con la conseguente perdita di concentrazione. In questo caso lo strumento che offre una veloce trascrizione dei "dati significativi" e ne permette un ottimo processo di memorizzazione e apprendimento, grazie agli stimoli visivi (immagini), è la "mappa concettuale".
Un buon software per la creazione e la fruizione di mappe concettuali permette un'ottima acquisizione dei punti cardine della materia di studio, ogni dato significativo viene affiancato da un'immagine (scelta dall'utilizzatore) in modo di dare al concetto una rappresentazione reale (immagine) oltre a quella astratta della parola scritta. Allo stesso tempo il testo scritto può essere letto dalla sintesi vocale (integrata nel software) ed ogni termine può essere affiancato da approfondimenti che a loro volta rimandano ad altre fonti (altri testi, file audio e video), anche esterni al Pc (Internet).

Quelli sopra descritti sono solo alcuni esempi dell'ampio raggio di strumenti compensativi attualmente disponibili.

Software compensativi Anastasis. Download versinoi DEMO
Strumenti e pubblicazioni disponibili su Amazon.it
Formazione Operatori di Doposcuola Specializzato
Formazione online area scuola, Certificazione delle competenze informatiche
L’Associazione AL.MÈ. si propone di avviare allo studio autonomo bambini e ragazzi con difficoltà o disturbi di apprendimento. Offre ai propri associati servizi di consulenza didattica e metodologica, partecipazione al laboratorio di doposcuola specializzato sui disturbi di apprendimento evolutivi o acquisiti. Fornisce alle famiglie orientamenti pedagogici per un contesto educativo efficace al fine di mantenere alta la motivazione allo studio.
Il Doposcuola Specializzato per la Dislessia, nella città di Catania, è gestito e organizzato con la collaborazione della Cooperativa Anastasis (BO).
Formazione Onsite

Formazione Online
Tel. & Fax
095 2180183
E.mail
info@altrometodo.it
PEC
altrometodo@pec.it
CONTATTI
Doposcuola Specializzato Altrometodo
1
2
3
In collaborazione con
Altro Metodo per l'Autonomia nello Studio. Via Roccaromana, 5. 95124 Catania. - Cod. Fisc & P.Iva: 05011820874
© Ass. AL.MÈ. 2012 - 2017
Doposcuola Specializzato DSA
Dislessia - Discalculia - Disgrafia
Catania
Via Roccaromana, 5. Tel. 095 2180183 - info@altrometodo.it
P.Iva: 05011820874
Torna ai contenuti | Torna al menu